Il 22 Maggio 2018 è stato rilasciato Image-Line FL Studio 20, quale miglior modo per celebrare il software se non parlare delle specifiche introdotte in questa versione? Ce ne sono davvero tante, anche noi siamo rimasti piacevolmente sorpresi!

 



 

Che cos’è FL Studio


FL studio è una DAW (Digital Audio Workstation) ovvero un software in grado di registrare musica e produrre brani in diversi formati: MIDI, WAV, AIFF etc. dopo oltre 20 anni di innovazioni e sviluppo Image-Line ha inserito tutte le funzionalità che ci permetteranno di comporre, arrangiare, registrare, editare, mixare e masterizzare brani ad un livello professionale. La versione precedente a questa si chiama FL Studio 12: la versione “FL Studio 20” è realizzata per omaggiare i 20 anni dall’uscita del primo “Fruity Loop” nel lontano 1998.


 

Dove si può scaricare FL Studio?


FL Studio 20 è scaricabile dal sito della software house Image-Line. Per quanto riguarda la versione digitale, per scaricarla basterà collegarsi al sito internet dedicato al download di FL Studio 20, in pochi minuti avremo il software a disposizione sul nostro computer pronto per essere utilizzato (la tempistica di download cambia in base alla velocità della connessione ADSL che utilizziamo). Per non dimenticare il passato Image-Line ha ben pensato di mettere a disposizione anche una versione box, ovvero “fisica” in un cofanetto: questa versione ha costi leggermente superiori e non è possibile scaricarla dal sito internet di Image-Line ma viene venduta presso rivenditori autorizzati come midi music.

 


 

Quante e quali sono le versioni di FL Studio 20?

 


1- La versione Fruity Edition è la versione entry level di FL Studio 20, costa 89 euro ed è ideata per chi produce semplici melodie e crea musica utilizzando loops.

2 – La versione Producer Edition Fl Studio 20 costa 189 euro ed è ideata per chi crea musica, compone e vuole anche registrare voci e strumenti con il microfono.

3 – La versione Signature Bundle costa 289 euro e include tutto ciò che serve per creare brani completi utilizzando effetti e sintetizzatori esterni ma anche interni al software (questa versione include diverse espansioni sempre prodotte da Image-Line).

4 – La versione All Plugins Bundle costa la bellezza di 826 euro ma include il software completo in tutte le funzionalità e tutti i prodotti di Image-Line vengono inclusi nel bundle.

 


 

Quali sono le nuove funzioni di FL Studio 20?


Le funzioni introdotte nella versione 20 sono tante e dettagliate nel manuale di FL Studio, in questa recensione ho deciso di riassumere quelle che considero le più importanti cosicchè tu abbia un’idea di cosa effettivamente è cambiato, pronto?

1 – Finalmente FL Studio 20 è full compatibile anche con sistema operativo Mac – Osx (anche in precedenza il software era installabile su mac ma non era del tutto compatibile), inoltre il supporto dei plugin è stato esteso anche nel formato au/components (quello utilizzato per vst e plugin di Logic Pro X).

2 – Anche in FL Studio 20 arriva il bounce in place grazie al quale possiamo consolidare in audio regioni midi senza bisogno di esportarle e reimportarle nel progetto, questa funzione consente inoltre di convertire in un’unica traccia audio regioni separate.

3 – Nella sezione Arrangement (dove si costruisce il brano con le sezioni, automazioni etc.) sono ben visibili i diversi pattern creati nella finestra pattern (la griglia classica per intenderci), questo ci consente di costruire e gestire i brani in modo molto più veloce ed intuitivo rispetto a prima.

4 – Con la nuova Toolbar (parte superiore dedicata agli strumenti tools, richiamo finestre etc.) FL Studio 20 consente di customizzare completamente la parte superiore del software che in parte è stata rivisitata.

5 – Se in alcuni software/DAW la registrazione è uno dei punti di forza, lo stesso non possiamo dire di FL Studio che accortasi di alcune lacune versione dopo versione cerca di aggiornarsi; nella versione 20 è stata introdotta la forma d’onda in diretta o meglio, la funzione grafica grazie alla quale mentre registriamo possiamo vedere la forma d’onda.

6 – Image-Line sa bene cosa ci aspetta in futuro e per portarsi avanti ha migliorato la compatibilità del software con supporti touch ed ha lanciato una nuova versione per smartphone “FL Studio Mobile” con la quale possiamo creare progetti sul telefono e successivamente completarli sul nostro computer.


SEGUICI SU INSTAGRAM

131 Condivisioni