Le migliori cuffie per produrre e mixare hip hop

da | Blog, hip-hop-vision-articoli-curiosita

Cosa considerare nella scelta delle cuffie

Le cuffie da studio sono un elemento importante nell’arsenale di un producer e sound engineer. Noi di Produzionehihop abbiamo selezionato alcuni tra i migliori modelli in commercio per produrre e mixare musica hip hop in modo da aiutare i nostri lettori in questa scelta.

 


Ascolto critico

Le varie tipologie di cuffie da studio sono appositamente progettate per produrre, registrare, mixare e masterizzare musica. A differenza delle normali cuffie in commercio pensate per l’utilizzo quotidiano e non professionale, le cuffie da studio sono create per offrire una risposta in frequenza lineare (piatta).

 


Cuffie aperte o chiuse?

Le cuffie chiuse presentano un design dei padiglioni compatto e senza spiragli e sono il tipo di cuffie più indicato per registrare, in quanto non fanno “uscire” fuori alcun suono che potrebbe rientrare nel microfono. Tuttavia, offrono un ascolto meno “ampio” e limpido, tendono a boostare leggermente le basse frequenze e ad affaticare le orecchie nel breve/medio periodo d’utilizzo.

Le cuffie aperte presentano invece una struttura dei padiglioni più “ariosa” che permette un ascolto più ampio e naturale. Tendono ad affaticare meno l’orecchio, ma non offrono lo stesso isolamento dei modelli chiusi, tuttavia, per la maggior parte dei casi, sono il tipo di cuffia migliore per produrre e mixare musica hip hop.

 


Beyerdynamic DT 880 Pro Studio

Le Beyerdynamic DT 880 Pro Studio sono cuffie semi-aperte che si caratterizzano per il loro suono “piatto” e neutrale, elemento che le rende perfette per produrre e mixare musica in studio, la loro risposta in frequenza è estremamente lineare. Se i mix suonano bene su queste cuffie, probabilmente suoneranno bene in ogni impianto audio.

Sono davvero comode e non affaticano l’orecchio, grazie al loro design Over-ear (ovvero coprono e “racchiudono” l’intero orecchio), possono essere utilizzate a lungo senza stancare. Il loro prezzo si aggira intorno ai 200 Euro.

Design:

  • Semi-aperte
  • Over-ear

Pro:

  • Ascolto estremamente fedele e “piatto”
  • Confortevoli
  • Ottime per produrre e mixare in studio

Contro:

  • Scarso isolamento
  • Fuoriuscita del suono
  • Non il massimo per registrare

Link Amazon: Clicca QUI.

 


Audio-Technica ATH-M50x

Le Audio-Technica ATH-M50x sono cuffie da studio chiuse con design over-ear, confortevoli e dotate di cavo staccabile. Si rivelano adatte anche per registrazioni, in quanto non lasciano fuoriuscire il suono.

L’ascolto offerto da queste cuffie non è tuttavia così piatto come ci si aspetterebbe da un paio di cuffie da studio: sia le alte, che le basse frequenze, sono leggermente enfatizzate; caratteristica da tenere in considerazione se si decide di mixare con queste cuffie.

Punto forte sicuramente il prezzo: intorno ai 130 Euro!

Design:

  • Chiuse
  • Over-ear

Pro:

  • Confortevoli
  • Economiche
  • Buon isolamento
  • Versatili

Contro:

  • Ascolto un po’ falsato nelle basse e alte frequenze
  • Non così “spaziose” come un cuffie aperte

Link Amazon: clicca QUI.

 


Sennheiser HD 650

Le Sennheiser HD 650 sono un paio di cuffie da studio di alta gamma progettate per fornire un’ampia risposta in frequenza. Sono di tipo over-ear e di design aperto. Di ottima fattura: troviamo infatti elementi in titanio e alluminio che forniscono una struttura “robusta” senza però rinunciare al comfort, grazie al loro design aperto, possono essere utilizzate per ore senza stancare minimamente. Il suono di queste cuffie si rivela pulito e preciso su tutto lo spettro sonoro, dalle basse frequenze fino alle più alte. Il prezzo si aggira intorno  ai 300 Euro. Design:

  • Aperte
  • Over-ear

Pro:

  • Confortevoli
  • Pulite su tutto l’ampio range di frequenze
  • Ottima qualità costruttiva
  • Permettono un ascolto prolungato senza affaticare

Contro:

  • Costose

Link Amazon: clicca QUI.  


Samson SR850

Le Samson SR850 sono un paio di cuffie da studio over-ear con design semi-aperto. Sono la scelta più economica che inseriamo nella lista: si possono acquistare online per meno di 50 Euro. Si rivelano dunque un’ottima scelta per i produttori e i mixing engineers agli inizi o con budget limitato.

La qualità costruttiva non è delle migliori, dato che sono cuffie abbastanza “plasticose”, e non sono troppo confortevoli se indossate per lunghi periodi. Tuttavia, dato il costo limitato, offrono molta più qualità di quanta ci si aspetterebbe; sono sicuramente un ottimo acquisto cheap.

Design:

  • Semi-aperte
  • Over-ear

Pro:

  • Estremamente economiche
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Suono naturale

Contro:

  • Qualità costruttiva non delle migliori
  • Non particolarmente comode

Link Amazon: clicca QUI.

 


AKG K240 MKII

 

Le AKG K240 MKII sono cuffie circumaurali semi-aperte piuttosto economiche: si trovano sul mercato ad un prezzo di circa 70 Euro. Nonostante ciò, sono considerate tra le migliori cuffie professionali entry-level.

Presentano un suono nitido, ampio e dettagliato su tutta la parte medio-alta dello spettro, al pari di cuffie molto più costose. L’ascolto con queste cuffie è ottimo e fedele, le basse forse un pelino troppo poco pronunciate, quasi mascherate e senza un adeguato “pump”: davvero ottime per il mixaggio.

Sono cuffie comode e particolarmente leggere, non disturbano neanche dopo sessioni prolungate di ascolto.

Design:

  • Semi-aperte
  • Over-ear

Pro:

  • Economiche
  • Suono piatto e pulito soprattutto sulle medio-alte
  • Confortevoli
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo

Contro:

  • Qualità costruttiva non delle migliori
  • Bassi un po’ mascherati
  • Isolamento assente

 

Link Amazon: clicca QUI.

 

SEGUICI SU INSTAGRAM

19 Condivisioni