Come produrre uno snare efficace

Introduzione

Come si produce un suono di snare professionale? Come si produce uno snare per “far muovere la testa” a chi ascolta la nostra produzione musicale?

Il suono di snare, in italiano detto rullante, è lo strumento ritmico utilizzato all’interno di una base musicale hip hop come risposta al kick (cassa).

Può essere anche utilizzato per creare dei fills: variazioni ritmiche poste alla fine di una sezione del brano per annunciare quella successiva.

Negli ultimi anni lo snare è stato impiegato anche per la realizzazione di rolls: suoni ravvicinati (in sedicesimi ed oltre) utilizzati in particolar modo nella trap music.

Differenze tra snare analogico e digitale

Il suono di rullante acustico viene generato da uno strumento a percussione che produce il suono quando la pelle viene colpita con una bacchetta.

Le variazioni di timbro di questo suono dipendono dalle dimensioni del tamburo, da quanto la pelle viene tirata, dal tipo di bacchetta utilizzata per suonare….

Negli anni 70/80′ furono immessi nel mercato degli strumenti in grado di produrre dei suoni batteria: le drum machine. Inizialmente queste tipologie di strumenti non furono accolte con entusiasmo perché i suoni sono spesso irrealistici e si discostano dal sound di una “batteria vera”.

Alcuni producer come Afrika Bambata abbracciarono invece il cambiamento ed iniziarono a proporre macchine come la roland 808 all’interno delle proprie produzioni. Ti consiglio di leggere l’articolo dedicato in cui viene spiegata la storia e l’evoluzione della roland 808.

La produzione di uno snare professionale

Le basi

Lo snare viene suonato come risposta al kick per creare il classico effetto di “Bum – Cha”. In base alla velocità del nostro brano e a come vogliamo che il groove si senta, possiamo impostare lo snare. Il consiglio è quello di usare l’orecchio ed affidarsi alla griglia del software per creare uno snare che sia a tempo.

Tipico pattern di snare con BPM superiori ai 100/120.

Snare_produzione

Tipico pattern di snare con BPM inferiori ai 100/120.

Snare_produzione

Nelle foto precedenti troviamo due pattern di snare classici e semplici che possono essere un buon punto di partenza per poi creare delle variazioni come nell’immagine che segue.

Snare_produzione

Come Scegliere il suono di snare

In questa fase cercheremo un suono che abbia le caratteristiche che vadano ad esaltare la nostra idea musicale. Ecco alcune domande da porsi durante la scelta del suono di snare:

Voglio un suono acustico o elettronico?

Voglio produrre una base musicale di che genere?

Voglio un suono spazioso o stretto?

La mia base musicale voglio che sia aggressiva?

Rispondendo a queste domande potremo facilmente individuare il suono più adatto. Se vogliamo produrre una base aggressiva probabilmente funzionerà un suono con un attacco accentuato. Se voglio un suono acustico dovrò ricercarlo nelle librerie giuste, se la base che ho in mentre di produrre è più conscious probabilmente funzionerà un suono riverberato o con una lunga coda. 

DRUM KITS

Acquista i Drum Kits di Produzione Hip Hop ad un prezzo scontato!

DRUM KITS

Acquista i Drum Kits di Produzione Hip Hop ad un prezzo scontato!

Come produrre uno snare realistico

Partiamo dal presupposto che quando una persona suona lo snare con la proprie mani non potrà mai suonare lo strumento con la stessa intensità per due volte, teniamo anche in conto che non potrà mai suonarlo a tempo al millesimo (almeno non quanto si può quantizzare nel software).

Per ricreare nel software uno snare realistico possiamo semplicemente utilizzare la velocity, la squantizzazione ed il Layering.

La Velocity

La velocity ti consente di modificare l’intensità dello snare, ovvero il suo volume. Nel caso di snare presi da vsti più professionali questo parametro inciderà anche sul timbro (attacco, riverbero etc.).

I parametri di velocity variano da 1 a 127, dove 1 stà per intensità minima e 127 per massima. Questo parametro spostato di poco può già restituire un esecuzione più naturale (vedi immagine sotto).

Nel caso di Snare rolls è tipico modificare il valore di velocity di molto per creare degli effetti di salita e discesa di volume.

La squantizzazione

Se è vero che dobbiamo creare delle basi musicali che vadano a tempo è anche vero che nel mondo della musica suonata dal vivo non esistono delle griglie perché non siamo dei robot.

Squantizzando ti renderai conto che la base musicale, in particolar modo la ritmica, suonerà più naturale e ti piacerà molto di più.

Ogni software ha le sue specifiche, per farlo manualmente ti basterà disattivare lo snap di modo che tu possa spostare le note liberamente sopra la griglia.

Il layering

Possiamo definirla come la tecnica per sovrapporre più suoni. Questa tecnica ci consente non solo di rinforzare lo snare ma di farlo diventare completo a livello di sound.

Durante il layering non farai altro che duplicare la sequenza di snare su un suono differente. Il consiglio è quello di scegliere uno snare che completi quello esistente:

Se ho una snare chiuso posso layerizzarlo con snare con alte frequenze accentuate o del riverbero

Se ho uno snare a cui manca la pacca posso sovrapporne uno stretto con molto attacco

Se ho uno snare molto digitale ed irrealistico posso sovrapporne uno campionato vero

Se ho uno snare aperto posso inserirne uno con molte basse frequenze

– E così via…

Ci tengo a precisare che in questa tecnica gioca molto l’esperienza e la creatività, il saper leggere un contesto acustico audio ed interpretarlo nel migliore dei modi. Si possono applicare anche 5 layering se necessario, l’importante è non sovrapporre strumenti simili, in tal caso rischiamo problemi di fase e non apportiamo un vero valore aggiunto se non un incremento di volume, applicabile semplicemente con un gain.

Per studiare tecniche di produzione avanzate ti consiglio di partecipare al corso di beatmaking hip hop. All’interno del corso potrai imparare come realizzare snare con effetti speciali e specifici per ogni situazione.

CORSO DI PRODUZIONE

Iscriviti al corso di Produzione musicale tramite questo form e ricevi subito uno sconto del 20%

CORSO DI PRODUZIONE

Iscriviti al corso di Produzione musicale tramite questo form e ricevi subito uno sconto del 20%

certificato sonnox

Leggi altri articoli

Come mixare una voce registrata in casa – con esempio pratico

Come mixare una voce registrata in casa – con esempio pratico

Cosa fare se la voce è registrata in casa senza apparecchiature costose?

Bisogna intervenire con un mixaggio e mastering differente rispetto a voci registrate in studio, innanzitutto dovremo pulire, in secondo luogo dovremo restituirgli credibilità e per ultimo aggiungere gli effetti prima di essere pubblicate su spotify o youtube.

leggi tutto
×